A qualcuno piace freddo: biondo cenere, biondo platino e biondo argento.

Platino, grigio argento e sottotono freddo

Niente biondo dorato, niente biondo rame: già da diverso tempo sono tornati in voga il biondo cenere, il biondo platino e, per le più audaci, il biondo argento (o addirittura grigio argento). In ogni caso sfumature capelli totalmente prive di giallo, tonalità fredde spesso arricchite da riflessi viola o blu. Insomma, dimenticate Candy Candy, Georgie e Sherley Temple e sintonizzatevi più su Lady Gaga, Kelly Osbourne e Meryl Streep nei panni di Miranda Priestly.

Capelli biondo freddo: a chi donano di più

A beneficiare maggiormente di queste tinte capelli sono le carnagioni chiare e un po’ palliducce (parlo ovviamente con cognizione di causa e per esperienza personale): per contrasto, il capello chiaro e freddo dona improvvisa vita all’incarnato (e chi l’avrebbe mai detto)! Ciò non toglie che la colorazione biondo argento possa essere adottata da chiunque ne abbia voglia. Tuttavia, è bene tenere presente che più scuro è il capello in partenza, più lo si dovrà trattare, decolorare e, stringendo, stressare per ottenere una colorazione così chiara (e a volte non è proprio possibile, ecco perché dovete fidarvi se il parrucchiere vi sconsiglia di provarci).

A volte il capello platino o grigio argento non è esattamente la scelta più azzeccata, come dimostrano (a mio modesto parere) queste foto di celebrities che hanno adottato il capello platino o grigio.

 

AD:

Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)

  • Veronica

    Io parto avvantaggiata, sono biondo cenere naturale:) e da poco ho fatto lo shatush biondo chiaro. All’inizio non ero molto convinta della mia scelta, ma ora mi piaccio molto.