Quell’irrefrenabile passione per i capelli rossi…

Giorgia Marino Morbidalavita blog blogger capelli rossi tinta rossa

 

Ci sono passata 17 anni fa, poi di nuovo circa 6, poi ancora poco più di un anno fa, provando in poco più di un mese diverse tonalità: il rosso è un vizio che, quando ce l’hai, non ti abbandona mai. Anche se in questo momento sono fedele al mio colore naturale, che sto pian piano riguadagnando, ciò non significa che non mi capiti – molto spesso, in realtà – di perdermi tra le foto di rigogliose chiome rosso rame. Perché, se avessi potuto scegliere di che colore avere i capelli fin dalla nascita, avrei certamente optato per un rosso irlandese, d’altri tempi, un po’ in stile Sansa Stark!

Tingere capelli rosso tintura sansa stark irlandese naturale rame
Il rosso di Sansa Stark (personaggio interpretato da Sophie Turner)

Ma il rosso ginger effetto naturale, che è comunque ottenibile (in particolar modo se si parte da una base chiara naturale) artificialmente, non è l’unica opzione. Come ci racconta anche il magazine Elle, le tendenze di questa stagione ormai agli sgoccioli includono rossi sgargianti e potenti come il ciliegia, il sempre in voga mogano, il fucsia e addirittura l’arancione.

Le tendenze rosso estate 2017 secondo Elle - tingere i capelli di rosso
Tendenze rosso estate 2017 – Fonte: Elle magazine

Tinte forti che non fanno certo passare inosservate e che rappresentano la scelta giusta se si è in vena di cambiamenti rischiosi e fuori dalle righe, mentre è sicuramente meglio optare per nuances un po’ più soft (come i castani con riflessi rame o mogano) per le amanti del rosso che desiderano comunque mantenere un… basso profilo.

Castano rosso rame mogano tendenze capelli rossi
Leighton Meester, Julia Roberts, Emma Stone – il castano-rosso delle dive

Se vi è venuta improvvisamente voglia di cambiare colore, ecco un utilissimo elenco di consigli e suggerimenti per la tinta rossa di Testanera. Ricordate, però, che la scelta della tonalità non può tenere conto solo del vostro gusto personale. Il rosso esalta i lineamenti, vi pone in un certo senso sotto i riflettori, dunque è importante prendiate la vostra decisione anche tenendo conto delle vostre caratteristiche, dell’incarnato, dell’età e del colore naturale dei vostri capelli.

Per esempio i rossi ‘naturali’, caldi e aranciati, sono adatti a carnagioni chiare, mentre i fototipi mediterranei farebbero meglio a optare per dei rossi più freddi, meglio ancora se con riflessi bordeaux o viola. Questi ultimi, e qui parlo per esperienza personale, creano un contrasto che enfatizza il pallore e la stanchezza ed è quasi impossibile portarli senza trucco (a meno che non vogliate sentirvi chiedere se vi sentiate bene da ogni persona che incontrate!), quindi sono più indicati per chi non esce mai di casa senza make-up (a proposito di make-up e di incarnato e tinta: sai come scegliere il blush giusto?)

Non scoraggiatevi, però: il rosso può senza alcun dubbio esaltare la vostra bellezza e regalarvi grandi gioie, che decidiate di tenerlo solo per una stagione o di giurargli amore eterno. Tutto sta a prendersi del tempo per studiare le possibilità e scegliere quella giusta. E, se anche non andasse bene al primo tentativo, c’è sempre tempo e modo per correggere il tiro.

Mi chiedo sempre quanto tempo passerà, per me, prima del mio prossimo ‘periodo rosso’!

AD:

Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)

  • Marialisa

    per me questo colore non è adatto ma i capelli rossi delicati mi piacciono molto.