Bodylove, una campagna per l’accettazione (e contro il bodyshaming)

Come ricorderete, io e Silvana Denker ci conosciamo da un po’. Oltre ad essere, ormai, un’amica che non sento tanto spesso quanto vorrei, Silvana è per me un modello da seguire: fotografa e modella curvy, nota nel circuito plus size tedesco sia per l’impegno professionale che per le lodevoli iniziative sociali, ad ogni successo raggiunto trae forza per il passo successivo e non sembra avere (per fortuna!) intenzione di arrestare la sua corsa.

Con il calendario CURVeveS ha supportato la ricerca contro il cancro al seno mostrando, al contempo, che la bellezza non ha misure. Tutti i profitti sono stati donati all’associazione tedesca Brustkrebs Deutschland e.V. (l’associazione che si occupa della ricerca contro cancro al seno in Germania).

Il suo nuovo progetto si chiama Bodylove e si è già articolato in quattro campagne a Siegen, Amburgo, Coblenza e Colonia (quest’ultima città vede la campagna svilupparsi in modo leggermente differente, come vedremo tra un attimo).

In cosa consiste il progetto fotografico Bodylove?

Silvana scatta foto di otto soggetti che indossano solo la propria biancheria intima (perché ogni persona è bella per ciò che è, senza il bisogno di camuffarsi o nascondersi) e riporta sulla pancia una lettera. Tutti i soggetti insieme, disposti uno accanto all’altro, compongono la scritta Bodylove.

bodylove campagna autostima accettazione corpo immagine modella curvy fotografa silvana denker
Siegen | Foto: Silvana Denker
campagna contro body shaming silvana denker bodylove fotografie foto intimo scritta amburgo
Amburgo | Foto: Silvana Denker
progetto fotografico bodylove contro body shaming per accettazione plus size corpo autostima intimo silvana denker coblenza
Coblenza | Foto: Silvana Denker

Come anticipato, la campagna di Colonia si differenzia leggermente dalle altre: una sola donna si mostra in intimo in un’area pedonale gremita di gente, col corpo ricoperto di hasthag che inneggiano ad una maggiore consapevolezza e accettazione di sé e, naturalmente, lottano contro il body shaming.

bodylove colonia campagna anti bodyshaming hasthag intimo corpo modella plus size modelle curvy silvana denker.jpg
Colonia | Foto: Silvana Denker

Le prossime tappe previste sono Berlino (8 dicembre 2015), Stoccarda (19 dicembre 2015) e Monaco di Baviera (inizio 2016).

I propositi della campagna Bodylove

Il progetto propone di infondere coraggio, veicolare pillole di amor proprio e destrutturare i preconcetti cui il costume attuale ci sottopone giornalmente; Silvana spera di raggiungere più persone possibili allo scopo di diffondere l’idea che non si debba aspirare a un modello (univoco) di perfezione – peraltro inarrivabile per molti – ma che, anzi, si debba imparare ad accettare le proprie imperfezioni e diversità come un valore aggiunto, ciò che ci rende unici. E belli, ciascuno a proprio modo. Senza bisogno di sovrastrutture, ferrei canoni e click su photoshop.

La reazione dei media non si è fatta attendere, e la campagna ha suscitato enorme interesse non solo in Germania ma anche in Austria, Polonia, Messico e – addirittura – Cina.

E noi? L’Italia sarà pronta ad accogliere un’iniziativa del genere? Non so voi, ma io non vedo l’ora…

campagna colonia backstage silvana denker bodylove autoaccettazione autostima immagine corpo standard societa strada area pedonale
Colonia, backstage | Foto: Tasja Ochell
Colonia, backstage | Foto: Tasja Ochell
Colonia, backstage | Foto: Tasja Ochell
Backstage Amburgo | Foto: Léon Valjé
Backstage Amburgo | Foto: Léon Valjé
Coblenza, backstage | Foto: Alexandra Ehlert
Coblenza, backstage | Foto: Alexandra Ehlert

Segui Silvana Denker Fotografie su Facebook

AD:
Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)