Itfb ‘The Show: it’s a blogger fashion week’ – Volete sapere cosa ho vinto?

Vi aspettavate, non so, dei video divertenti? Delle belle foto? Un calendario di eventi stimolanti con minuzioso resoconto delle attività? Fuochi d’artificio, tricchi tracchi e bombe a mano?
Eh no, mi sa che cascate male.
Il resoconto c’è, a grandi linee, ma sono certa che deluderà ogni vostra aspettativa.
Ma non perdiamoci in chiacchiere, andiamo pure per ordine.
La presentazione ufficiale di The Show, sul sito Italian Fashion Bloggers, recitava così:

Dal 20 al 26 Febbraio a Milano si terràThe Show, it’s a blogger fashion week; un evento reality dove fashion blogger provenienti da tutta Italia saranno seguite costantemente dalle nostre telecamere per sette giorni consecutivi. Splendide location ed un nutrito calendario di iniziative per questo evento nell’evento che si terrà in concomitanza con la Fashion Week di Milano
Per l’occasione, ITFB ha deciso di riservare un posto speciale ad una fashion blogger che desideri aumentare la propria visibilità. (continua…)

Ecco. Come già saprete, ho vinto. Yaaay! E, dunque, ho mostrato la mia irrefrenabile passione per la moda e ho aumentato la mia visibilità… giusto? Ho visitato splendide location, stando al passo con un nutrito calendario di eventi, giusto? Sono stata ripresa per sette giorni consecutivi, giusto? No, sbagliato.
The Show: it's a blogger fashion week. IS IT?

Cancellate tutto. Vi presento The Show: is it a blogger fashion week? – ovvero la mia personale rivisitazione del titolo (e pure del logo, già che c’ero), realisticamente ricuciti sulla MIA esperienza.

Non la menerò a lungo con aneddoti agghiaccianti e resoconti minuto per minuto della mia entusiasmante esperienza, che mi frutterà di certo un master in ‘attesa della telefonata’ e in ‘disperata ricerca di qualsivoglia informazione utile’. No.
Ma dirò alcune cose importanti e utili da sapere, ovvero che non era prevista (o, in caso lo fosse, non si è comunque concretizzata) nessuna sottospecie di reality – e questo per nessuno, né per le blogger ‘professioniste’ né per l’outsider (che sarei io). C’era un cameraman. A volte. Dicono. Io, per esempio, non l’ho mai incrociato neanche per un momento. Le splendide location… non pervenute. Il fitto calendario di eventi… beh, sì. Grazie a The Show mi sono squallidamente imbucata (intendo proprio letteralmente) al cocktail di presentazione di Sergio Rossi, al venticinquesimo piano della Diamond Tower. Mea culpa, arrestatemi. Avevo un appuntamento con altre persone (di The Show) che non arrivavano, avevo speso soldi per arrivare lì e avevo atteso una ventina di minuti sotto la neve. A un certo punto ha prevalso l’istinto di sopravvivenza. Beh, però ho adorato l’evento: ottimo catering, stupende scarpe, bella gente. Certo, imbucarmi in modo così triste è una cosa che avrei potuto fare anche senza The Show, volendo, ma… dettagli.

The Show - Where's the prize?

Ah, comunque pare che in realtà non dovessi trovarmi lì. Pare che per me non fosse prevista nessuna attività fino a venerdì, quindi non ho alcun diritto di dire le cose che sto dicendo.
Infatti, venerdì è arrivato e, improvvisamente, è cambiato tutto! Niente più attese, niente disorganizzazione, niente viaggi della speranza, niente spese di trasporto, niente! No, davvero: niente. Mi sono tenuta libera per le 14.00, come mi era stato detto di fare, per poi rimanere ancora in attesa anche fino alle 15.00, 16.00, 17.00… finché non ho mandato un sms (o meglio un PAPIRO, via sms) all’organizzazione dicendo che io, pur essendo nuova a questo specifico mondo, non credo di essere nuova alle concezioni di organizzazione, professionalità, rispetto… e che quello che avevo visto fino a quel momento non vi corrispondeva affatto.

Oh, erano tutti mortificati (e anche un po’ incazzati). Mi hanno telefonato per chiedermi perché, come, quando, e cercare di chiarire la faccenda a tutti i costi. Naaaaaaaaaaa, scherzo di nuovo. Non è successo proprio un bel niente. Non ho più avuto notizie. Ho notato che non esiste più l’articolo ufficiale che annunciava la mia vittoria, né il post su facebook. Questo sì. BUTTA VIA TUTTO! 😀

Dai, ammettetelo: ve la state ridendo. Non si può fare altrimenti, è una storia che sembra uscita dal peggior cinepanettone mai concepito!

A questo punto, però, mi sento di fare dei ringraziamenti. Voglio ringraziare Italian Fashion Bloggers e The Show per le due notti in hotel pagate, notti che avrei potuto tranquillamente pagarmi da sola, dato che per partecipare a questo fantasmagorico nulla ho dovuto cambiare la prenotazione del volo all’ultimo momento, con la spesa che ne deriva. Ma soprattutto vorrei ringraziarvi, voi pseudo-gestori-pseudo-organizzatori-pseudo-manager-pseudo-gentechenesa, per aver reso evidente quanto ridicole, irrispettose e inconcludenti siano, molto spesso, le persone. Questo pensiero, da un lato molto triste, mi ricorda quanto sia fortunata ad essere come sono: onesta e produttiva. Di quaqquaraqqua è pieno il mondo, mica ne servono altri 🙂

AD:
Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)