Questo è un blog che parla di moda?

Stamattina mi sono svegliata ponendomi questa domanda, perché quando si viene definite (o ci si autodefinisce, addirittura) fashion blogger direi che porsi una domanda del genere è il minimo.

Ebbene… c’ho messo un po’, per arrivare a una conclusione logica, ma alla fine ci sono arrivata.
Questo blog non parla di moda, parla di espressione della personalità.

Della mia, certo, ma intendevo fare un discorso un po’ più ampio. Quando scrivo qui seguo soprattutto l’istinto, e su questo siamo d’accordo, ma il mio pensiero ‘guida’ più frequente si può sintetizzare così: ‘se tornassi alla me di 3, 4, 5, 10 anni fa… che tipo di contenuti potrebbero aiutarmi a velocizzare il percorso che ho compiuto così lentamente? Che consigli potrebbero darmi un vantaggio? In che termini ci si dovrebbe rivolgere a me per conquistare la mia fiducia quel tanto che basta per farmi aprire le orecchie?’.

Chiaro è che ogni persona sia un mondo a sé, dunque questo pensiero non mi assicura affatto di riuscire a essere considerata affidabile o credibile e arrivare alle orecchie di tutte. Anzi, devo dire che questo modo di fare mi ha spesso portata al risultato opposto: antipatia, sorda e cieca. Tuttavia, per comunicare è indispensabile sapere COSA si voglia comunicare, dunque (anche sbagliando, eventualmente) ho dovuto prefissarmi degli obiettivi, ed eccoci qua.

Come si accosta la moda a tutto questo?
Come uno strumento. Un mezzo attraverso il quale la tua personalità possa esprimersi al meglio. Ma è l’unico? No di certo.
Bisogna imparare a trovare le parole migliori per comunicare al prossimo un pensiero in modo che lo comprenda o, almeno, ci vada vicino; bisogna imparare a dare il giusto peso (né troppo, né troppo poco) ai commenti e alle critiche, e soprattutto pesarli diversamente a seconda della stima che nutriamo nei confronti di chi ce li muove; bisogna imparare a non fossilizzarsi, a non pensare di essere soggetti fatti e finiti, a mantenersi sempre ‘in divenire’, a non dire in nessun caso ‘non ce la farò mai’ – ‘non cambierò mai’ – ‘non funzionerà mai’; bisogna assolutamente riconoscere il proprio valore, con i relativi margini di miglioramento, senza svalutarsi ma anche senza peccare di presunzione, ed è un equilibrio quasi impossibile da raggiungere, si tende a sforare da una parte o dall’altra a seconda dell’indole.

Insomma bisogna fare un sacco di cose, per esprimere al meglio la propria personalità, che con la moda hanno molto poco a che vedere.

E io, giuro, provo a parlare anche di questo. E quindi? Come si dovrebbe definire, il mio blog? Psicoblog? Tuttoblog? Pippamentaleblog? 😉

AD:

Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)

  • expressionfashion blog? XD
    Ma che, davvero vuoi una definizione che ti (tar)ghettizza? Tu sei tu, il tuo blog è una splendida estensione delle tue dita, della tua mente, del tuo cuore…
    e poi boh, io mi ripeto, ma ”amme me piasci” così come sei 😉

  • Greta

    Un blog interessante e utile. Impegnato, ma anche frivolo. Uno dei miei blog preferiti. Fashion, psico, tutto..mettici il prefisso che preferisci, il risultato non cambia!!

  • Manila

    Sei “fescion” comunque. Non perché parli di moda, ma per la tua personalità.

  • Letizia

    Ciao, è la prima volta che commento questo blog anche se lo seguo già da un po’, ed approfitto della tua domanda per darti anche la mia opinione. Questo, secondo me, è un blog che parla di persone. Di te in primis, ovviamente, essendone l’autrice, ma anche di chi ti legge. E le persone sono multisfaccettate, ognuna di noi lo è, amiamo la moda ma seguiamo anche la politica ed i cambiamenti sociali, leggiamo, ci informiamo, diciamo sciocchezze e cose intelligenti, siamo frivole ma anche serie, siamo delle donne vere. Ho sempre odiato la definizione “è una ragazza semplice” perché secondo me solo le persone banali sono “Semplici”, le persone realmente interessanti hanno tantissimi aspetti, tante cose che le interessano e a volte sono anche contraddittorie, sì, ma è parte del loro fascino!
    Insomma, questo per dirti che trovo il tuo blog ben oltre la definizione “fashion” o “curvy”, perché qui si parla di tanti aspetti della vita e della personalità!
    Un abbraccio!