Stasera alle 18 live su Periscopedi che parleremo?

Sto lavorando a un articolo divertente che pubblicherò lunedì, a proposito dei piccoli e inspiegabili disagi di ogni giorno: contro-tempismo, cose che funzionano a intermittenza, leggi di murphy inesorabili, sfighe e sfighette cui neanche i ricercatori delle più prestigiose università americane, notoriamente impegnate in ricerche senza senso, saprebbero spiegare.

E infatti, la live di oggi si chiamerà: ‘Fatti che neanche i ricercatori dell’università del Wisconsin saprebbero spiegare‘.

Voglio raccogliere le vostre opinioni, i vostri spunti, gli aneddoti divertenti (e ricorrenti!) e inserirli nell’articolo (corredandoli di nome, chiaramente – e pensavo di fare anche degli screen ma non garantisco).

Da cosa è nato tutto? Fondamentalmente da una cosa di un’idiozia unica, ma per me del tutto inspiegabile:

 ‘Na gamba sì… na gamba no’

perché allacciare una scarpa è facile e allacciare l'altra no?

Ok. Ho sempre pensato che fosse una cosa mia, solo mia, tutta mia, ma ultimamente ho scoperto che non accade solo a me: perché è così semplice piegare una gamba e, mantenendo una posizione assolutamente comoda e naturale, allacciare le fibbiette su un piede… ma poi, per allacciarle sull’altro, bisogna sudare sette camicie e improvvisarsi contorsionisti? COMMMOSESPIECA?

 

 

 

 

 

 

Ho altri spunti, giuro, non mi fermo a questo… ma vorrei che il grosso venisse da voi, perché… boh, amo l’interattività! E sono sicura che ci faremo quattro risate 😀

Come seguire la live o, ancora meglio, partecipare (insomma, cos’è Periscope?)
Periscope è un’app che permette di inviare video in live streaming. Voi vedete e sentite l’utente che sta trasmettendo, e potete interagire scrivendo nell’apposita chat. Dunque, l’utente vede quello che scrivete e vi risponde a voce, live.

Tutto molto bello, ma…
Purtroppo ci sono delle limitazioni. L’app Periscope è disponibile, al momento, solo per dispositivi iOS (in pratica solo iPhone e iPad – ecco il LINK). Inoltre, potete accedere solo se disponete di un account Twitter (se non ne avete uno ed è l’unica cosa che vi manca, quindi, ecco un buon pretesto per crearlo). Che fare se avete Android? Per ora niente, non potete interagire, non potete installare l’app. Tuttavia potete assistere comunque ai live broadcast, pur senza poter scrivere, da browser, cliccando sull’apposito link (quando un utente lancia una live può comunicarlo su twitter ed è lì che appare il link). Lo so, è limitante, spero anch’io che la versione per Android venga rilasciata prima possibile… ma, per ora, è l’unico compromesso accettabile (sarebbe peggio se non si potesse neanche visualizzare il video live)!

Insomma, ora che sapete tutto, vi aspetto alle 18:00. Non mancate. E, per portarvi avanti col lavoro, se non l’avete ancora fatto seguite @morbidalavita su twitter: https://twitter.com/morbidalavita

AD:
Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)