Shopping online: guida alle taglie (abbigliamento).

Acquistare online fa paura a tante. Che succede se si sbaglia taglia?
In realtà niente, si fa il reso e passa la paura. Tuttavia, esistono delle semplici regole da seguire per evitare di sbagliare (o almeno ridurre il rischio).

La prima (e più importante di tutte) è avere le proprie misure a portata di mano, almeno quelle essenziali: seno, punto vita, fianchi.

Prendete un metro da sarta, misurate le tre circonferenze, appuntate il risultato e sarete già a buon punto!

come prendere le misure - guida allo shopping online - curvy - plus size

Fatto?

Bene, adesso siete pronte per confrontarvi con le tabelle taglie. Cercate le vostre misure e scegliete la taglia corrispondente. Molte di voi troveranno irritante il fatto che, consultando diverse tabelle taglie online, i valori siano spesso incongruenti. In realtà, per quanto fastidiosa possa risultare la cosa, non costituisce alcun problema! Quello che dovete fare è consultare sempre la tabella taglie del negozio in cui intendete fare acquisti. Questo perché ogni marchio ha la sua vestibilità e, anche, perché se doveste sbagliare usando quella avreste tutto il diritto di lamentarvi 😛
Importante: se si trattasse di un negozio straniero e le tabelle taglie del sito dovessero riportare solo i valori in inches (pollici), tutto quello che dovrete fare è moltiplicare i vostri valori in centimetri per 0,39. Otterrete, così, il valore corrispondente in pollici.

Es. La mia circonferenza seno è 103 cm. 103*0,39= 40,17 inches.

Qui sotto troverete una tabella di massima (si basa soprattutto sui valori riportati da ASOS, valori che ho trovato piuttosto calzanti). L’ho costruita perché poteste farvi un’idea ma, insisto, è sempre meglio basarsi sulle tabelle taglie specifiche riportate in ogni sito.

Tabella conversione taglie UK US IT EU misure cm centimetri aiuto taglia

Mi raccomando, fate sempre attenzione (ovviamente mi riferisco ai siti privi di misure in pollici/cm o addirittura di tabelle in toto) a quale sia la taglia di riferimento (IT, EU, UK, US, ecc.). In particolare, dovete stare attente a non rischiare di confondere taglie UK /US  e IT/EU, essendo i valori vicini ma profondamente diversi (m’è capitato di cadere in questa trappola più volte, e pensavo d’avere prestato la massima attenzione).

Ricapitolando:

  1. Misure alla mano!
  2. Usate la tabella taglie presente sul sito specifico!
  3. Se necessario, moltiplicate le vostre misure in cm per 0,39 per ottenere i corrispettivi in pollici!
  4. Fate sempre attenzione a non confondere la taglia inglese con quella americana e la taglia italiana con quella europea (pena il disastro!)

Vedrete che, attenendovi a questi semplicissimi consigli, ridurrete al minimo il rischio di sbagliare taglia 🙂

AD:
Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)