La bellezza secondo me. IGIGI by Yuliya Raquel: Cadence dress review.

Pochi minuti fa rispondevo a questo quesito: ‘cos’è la bellezza secondo te?’. Ero già pronta a mordicchiare la penna nervosamente in attesa dell’ispirazione e, invece, ho scoperto che la risposta ce l’avevo pronta (e pure impaziente di uscire!).

 La bellezza è far coincidere l’interno con l’esterno. Voi direte: ‘aha… queste sono quelle fasi che una persona non attraente utilizza per tirarsi su’. E invece no, mi spiace, io non la vedo affatto così. Lasciate perdere l’avvenenza, l’essere piacevoli al primo impatto visivo, il rientrare nei canoni estetici. Quello vale per i primi 5 minuti. Dopo di che, la bellezza è altro. E questo ‘altro’ è quasi indefinibile, ma io ho provato a catturarlo coi miei mezzi, a trovare una spiegazione plausibile.

Sono giunta alla conclusione che si tratta di far emergere la propria personalità, le proprie (e uniche al mondo) caratteristiche. Ma farlo richiede un gran coraggio. Richiede, innanzitutto, l’intenzione di staccarsi da canoni, stereotipi, statistiche, tabelle e gruppi d’appartenenza – e non è poco. Poi richiede un gran lavoro per cercare di affermare in modo deciso le proprie peculiarità, sotto ogni aspetto: moda inclusa.

E qui veniamo al tema portante del blog, perché già vi vedevo persi/confusi/annoiati. Che ruolo ha la moda in tutto questo? Cosa c’entrano gli abiti con questi pipponi psicosociologici? C’entrano eccome. Una volta presa coscienza di come/cosa/quando/dove siamo, bisognerà anche fare in modo che l’interno coincida con l’esterno! Bisognerà trovare il proprio stile, bisognerà imporsi sui ‘si fa/non si fa’ e su logiche che ci stanno strette.

E, non ultimo, bisognerà trovare abiti della nostra taglia. Cosa che, dati gli argomenti trattati da questo blog, non è così scontata. Superati tutti gli step comuni a qualunque donna (di qualunque taglia), per noi c’è il ‘malus’: hai capito chi sei? Hai capito cosa vuoi indossare? Bene. Adesso, se ci riesci, prova a trovare quello che vuoi indossare nella tua taglia.

Ma, per fortuna, c’è chi pensa a noi.
Qualche giorno fa vi ho parlato della collezione autunnale di IGIGI by Yuliya Raquel, e ho notato con piacere che l’avete apprezzata. Stavolta vi mostro, nello specifico, l’abito Cadence. E ve lo mostro indossato.

Ora non venite a dirmi che essere a proprio agio dentro un abito non fa la differenza. La fa, la fa.

 

Eng: What is beauty? As I said, beauty is a matter of personality. What we have to do is just make the inside and the outside match, and express ourselves. You could think this is pretty easy, but it isn’t. Finding who you are, what you’re comfortable in, and then wear it in YOUR OWN SIZE can be hard for a big girl. But here it comes plus size fashion. IGIGI can dress you as you always wanted to dress. And that is exactly what is happening to me, and that’s also why I’m a BIG IGIGI fan.
Cadence dress makes me feel chic, feminine, attractive. And people around me notice I do. I was wearing this dress for a night out and everyone asked me about the dress. ‘Where did you got it? Does it come in my size too? Is it expensive? Can you help me buying it?’.

So… that’s it. Being comfortable and feeling beautiful in your clothes just works!

 

1_blog 2_blog 3_blog 4_blog 5_blog

Anche Eleonora ‘Guapita Tondita’ ha indossato un meraviglioso abito firmato IGIGI by Yuliya Raquel: cliccate QUI per vederla! <3

AD:
Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)