Asciugatrice: quali capi è meglio evitare

asciugatrice, capi da evitare

Diciamoci la verità: avere a disposizione un’asciugatrice è un “sogno domestico” un po’ di tutti. Coi ritmi frenetici e gli spostamenti continui dettati dalla società moderna, poter usufruire di una comodità del genere permette di risparmiare del tempo preziosissimo. Niente più stendino o “rincorse” ai raggi di sole nella speranza che i panni si asciughino in fretta. Se siete alla ricerca di un prodotto conveniente potete andare sul sito di Yeppon: lì troverete la migliore asciugatrice in offerta e potrete fare un acquisto online vantaggioso e in assoluta sicurezza.

La libertà di poter fare lavatirci a qualsiasi ora rispetto alle proprie esigenze può però rivelarsi talvolta illusoria: siamo certi che tutti i capi possano essere inseriti in un’asciugatrice? O c’è qualcosa a cui bisogna prestare attenzione? La realtà è che molti capi hanno bisogno di una cura adeguata, non tutti sono uguali e questo vale sia per la fase di lavaggio che per quella di asciugatura. Anzi, c’è di più. Un’asciugatirce, se non utilizzata nella maniera adeguata, può creare ancora più problemi di una lavatrice “sbagliata”. Se nel caso del lavaggio si rischia qualche restringimento o problema coi colori degli abiti, un errore con l’asciugatrice può causare sfilacciamenti o lacerazioni per alcuni abiti. L’attenzione deve essere massima: vediamo allora insieme quali accortezze apportare nell’utilizzo corretto di un’asciugatrice.

Costumi e reggiseni: ecco gli abbigliamenti da evitare di mettere nell’asciugatrice

L’Estate si avvicina, e di conseguenza aumenta la necessità di cambiarsi rapidamente e più spesso nell’arco di una giornata. Questo induce all’utilizzo più frequente di lavatrici e asciugatrici, soprattutto da parte di chi non ha molto tempo a disposizione per le faccende di casa. Sono perlopiù le donne ad avveritre il bisogno di cambiare abiti più volte nell’arco di una giornata, ma si deve fare molta attenzione. In particolare quando fa molto caldo e ci si trova in vacanza da qualche parte, la tentazione di mettere un costume da bagno nell’asciugatrice per indossarlo di nuovo il giorno successivo è molto alta. Questo è l’ errore più comune da parte di chi non conosce bene i meccanismi di questi prodotti, ed è qui che interveniamo con un dettaglio “tecnico”.

I costumi da bagno sono composti da un materiale chiamato spandex, che non è affatto compatibile con i meccanismi di lavoro di un’asciugatrice. Mettere un costume dentro un’asciugatrice equivale a rovinarlo, spesso in maniera irreversibile. Meglio utilizzare la vecchia strategia del bikini disteso al sole, che ha anche un suo fascino per gli occhi. Se proprio non avete tempo di attendere che si asciughi all’aria aperta, cercate di sparare un po’ di aria calda con un phon (a debita distanza dall’indumento) ma non cedete per nessun motivo alla tentazione di utlizzare l’asciugatrice. Alla stessa stregua del costume da bagno va menzionato il reggiseno, altro indumento che “cozza” inevitabilmente con l’asciugatrice. Il reggiseno ha infatti alcuni elementi che rischiano di deteriorarsi durante la fase di asciugamento: i ganci possono staccarsi e rompere tutto l’indumento, ma anche le parti elastiche o gli eventuali pizzi e ricami possono subire brutte sorprese.

Sneakers e calze: ecco come comportarsi

Tutti noi siamo abituati ad inserire le sneakers in lavatrice quando sono particolarmente sporche. La sensazione che si ha dopo il lavaggio è quella di nuovo, grazie ad alcuni specifici programmi che rendono il lavaggio quasi perfetto. Occhio però , perché lo stesso discorso non vale per l’asciugatrice. Mettere delle sneakers in un’asciugatrice crea grossi problemi per via del calore, che rischia di rovinare la gomma delle scarpe costringendovi a comprarne delle altre. Un altro indumento verso il quale prestare molta attenzione sono le calze, in particolar modo quelle femminili. Qui va fatta una distinzione rispetto al tessuto: le calze (o i calzini) pesanti possono reggere l’urto di un’asciugatrice senza problemi, mentre per le calze leggere (collant o calzini estivi) il discorso è diverso. In questo caso il rischio che si impiglino durante la fase di asciugatura, e quindi si sfiliaccino, è molto alto.

Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.