Halloween – Curvy outfit in collaborazione con alcune Italian Fashion Bloggers PLUS

In seguito a una piacevole conversazione con le colleghe dell’italian fashion blogger plus (nuovo network di cui, non appena possibile, vi parlerò), ho deciso di partecipare a questa collaborazione a tema HALLOWEEN.
Avevo già scritto qualcosa sul tema, segnalandovi alcune proposte dal lookbook di halloween del sito Hips & Curves, in un recente articolo che potete trovare qui.
Questa volta, però, ho deciso di ‘conciarmi’ senza l’ausilio di costumi e accessori, utilizzando cose che possedevo già e cercando di arrangiarle insieme al meglio per l’occasione.

Il risultato è una via di mezzo tra una sposa cadavere in nero, una barbie moglie-del-becchino-plus-size e una vedova allegra… non saprei 😛
In ogni caso è un esperimento economicissimo, data l’assenza di acquisti ad hoc, e immagino che tutto sommato sia utilizzabile (salvo imbarazzo nel rispondere all’immancabile domanda: ‘da cosa sei travestita?‘)

L’abito è di Pimkie e, fino a un paio d’anni fa, era uno dei capi del mio guardaroba che indossavo più spesso. Era il mio periodo corsetto (altro che periodi rosa e periodi blu, tsk); possedevo camicie-con-corsetto, abiti-con-corsetto, corsetti-con-corsetto… 😛 fortuna che, col tempo, sono diventata più versatile!

Per quanto riguarda il collare, si tratta di un acquisto relativamente recente, effettuato al COOL HUNTER ITALY (Milano, lo scorso settembre) – presso lo stand SWEET PAPILLON.

Il trucco è improvvisato, che più improvvisato non si può: trattasi di pasticcio d’autore (del resto non è il mio campo). L’ombretto viola che ho usato per darmi quell’aria da zombie (e anche per pasticciarmi il centro delle labbra) è il n. 158 di KIKO, sulla palpebra ho usato il n. 178 (nero, sempre di KIKO), matita nera (KIKO PRCISION EYE PENCIL n. 300) a definire il contorno dell’occhio sulla palpebra superiore, matita blu fuori produzione all’interno (palpebra inferiore). Con la matita rossa (KIKO PRECISION LIP PENCIL n. 307) ho tracciato punti e linee in alcune zone del viso, che ho poi sfumato perché sembrassero contusioni/sangue pesto (ha funzionato). Il resto è semplicemente contouring esagerato, specie sotto lo zigomo, perché una zombie con la faccia paffuta non si è mai visto XD

Sulle calze, ahimè, non so darvi informazioni. Orbitano tra il cassetto delle calze e la lavatrice da così tanto tempo che risalire a dove e quando le ho acquistate sarebbe impossibile!

Vi lascio alle interpretazioni di alcune delle ‘colleghe’ (altre se ne aggiungeranno il 29 Ottobre!)

Curvette by Cristina Fogo http://curvetteblog.blogspot.it/
Curvy World
by Angie Found http://curvyworldangie.blogspot.com
Essenza Burrosa by Giulia nfrtiry http://curwitchlicious.blogspot.it
La Cinci’s life tales by Cinzia Tommasi http://lacinci.blogspot.it/
Plus… kawaii! by Miria Benotti http://pluskawaii.blogspot.com
Smodatamente by Angelica Losi e Rosy Balzani http://www.smodatamente.it/

Partecipazioni tardive:

Clothes In The Clouds by Raffaella Bernasconi http://laraffatralenuvoleblog.blogspot.it/
Fashion No Stop by Satine Lacroix http://fashionostop.blogspot.it/
Guapita Tondita by Eleonora Matilde Lanzetti http://guapitatondita.blogspot.it/
Modi Di Moda by Mariapia Della Valle http://modidimoda-mapi.blogspot.it/

Giorgia Marino

Curvy blogger italiana, graphic designer, social manager, copywriter... e tante altre cose (piuttosto noiose) che vi risparmio volentieri. Mi piace fare di tutto e, come tutte le persone eclettiche, ho il sospetto di non eccellere in niente :)

19 Comments
  1. Beh faccio finta di aver visto solo adesso il tuo outfit a tema e quindi ti ripeto in modo meno “volgare” il mio pensiero espresso su whatsapp alla vista della tua foto.

    “Sei una bonazza ispiratrice di… ah vero, non devo essere volgare, uhm… molto carina!”

  2. mi piace moltissimo il collarino..sicuramente anche con look più “normali” sarà un accessorio originale da sfruttare. Complimenti per l’acquisto!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.